Bando Amianto INAIL 2019

Follow us
Facebook Linkedin Instagram YouTube

BANDO AMIANTO INAIL 2019 - - FINO A 130.000€ DI CONTRIBUTO

PERCHè AFFIDARSI A NOI?

POSSIAMO SUPPORTARTI IN TUTTO O IN PARTE, SECONDO TUA NECESSITÀ, DURANTE L’ITER DI ACCESSO AI CONTRIBUTI.

In particolare per:

SERVIZIO GRATUITO PER COPERTURE OLTRE I 1000 MQ 

PER AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI O LA VISITA DI UN NOSTRO INCARICATO

cos'è il bando amianto inail 2019

Il Bando Amianto INAIL 2019 o Bando ISI è un incentivo messo a disposizione nel 2019 per l’anno 2020 dall’Istituto Italiano Assicurazione Infortuni sul Lavoro con l’obiettivo di incentivare la rimozione di materiali contenenti Amianto dai luoghi di lavoro. Il bando uscito lo scorso anno nel mese di dicembre (Bando Amianto INAIL 2018) e relativo agli incentivi erogati nel 2019 prevedeva uno stanziamento di quasi 100 milioni di euro finalizzati alle attività di bonifica di vecchie coperture in eternit. Anche quest’anno è attesa l’uscita del bando che avverrà presumibilmente nei primi giorni di dicembre.

cosa incentiva il bando amianto dell'inail?

Il Bando messo a disposizione da INAIL relativamente all’Amianto incentiva le seguenti spese:

  • SPESE DI PROGETTO
  • SPESE TECNICHE ED ASSIMILABILI
A. SPESE DI PROGETTO 
Secondo quanto pubblicato sul sito INAIL sono tutte le spese direttamente necessarie all’intervento, nonché quelle accessorie alla sua realizzazione comprese, solo nel caso della rimozione di coperture in cemento-amianto, anche quelle relative al rifacimento delle stesse.Fanno parte delle spese di progetto e rientrano nel finanziamento le spese per:
  •  il rifacimento della copertura e degli elementi ad esso accessori quali le lattonerie (scossaline) e i canali di gronda
  • Sono compresi inoltre l’acquisto e l’installazione di ancoraggi fissati permanentemente (Linee Vita)

Non sono finanziabili le spese relative a:

  • rifacimento/consolidamento delle strutture di sostegno della copertura e rifacimento degli elementi strutturali del tetto
  • i costi di nuovi elementi tecnologici integrati, di pannelli solari o moduli fotovoltaici.

B. SPESE TECNICHE
Sono “spese tecniche e assimilabili” le spese non facenti parte del progetto che si rendono necessarie per:

  • la redazione della perizia asseverata;
  • la determinazione analitica dell’amianto
  • la produzione di progetti ed elaborati a firma di tecnici abilitati;
  • la direzione lavori e il coordinamento della sicurezza in fase di progettazione e di esecuzione;
  • la produzione di ogni documentazione o certificazione, riguardante l’intervento, richiesta dalla normativa
  • le denunce di messa in servizio di impianti
  • le relazioni e dichiarazioni asseverate ove richieste dalla normativa
  • la corresponsione di oneri previsti per il rilascio di autorizzazioni o nulla osta da parte di enti e amministrazioni preposte

Non sono ammissibili a finanziamento le spese relative alla compilazione della domanda di finanziamento.

DESTINATARI DEL BANDO ISI INAIL 2019

I destinatari del Bando INAIL 2019 sono le Imprese che intendono realizzare progetti per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro.

soggetti destinatari degli incentivi al momento della domanda, devono soddisfare i seguenti requisiti:

  • siano iscritte al Registro delle Imprese della locale Camera di Commercio ed abbiano dichiarato l’inizio attività della sede operativa destinataria degli interventi da finanziarsi;
  • siano iscritte all’INAIL;
  • non versino in stato di liquidazione volontaria, né siano sottoposte ad alcuna procedura concorsuale;
  • siano in regola con gli obblighi contributivi di cui al Documento Unico di Regolarità Contributiva (D.U.R.C.);
  • non abbiano ottenuto il provvedimento di concessione degli incentivi previsti dalle ultime tre edizioni del Bando;
  • è richiesto, inoltre, che il titolare o legale rappresentante non abbia subito condanne con sentenza passata in giudicato per i delitti di omicidio colposo o di lesioni personali colpose, se il fatto è commesso con violazione delle norme per la prevenzione degli infortuni sul lavoro o relative all’igiene del lavoro o che abbia determinato una malattia professionale;
  • l’immobile su cui insiste la copertura in lastre di cemento amianto deve essere nella disponibilità dell’impresa (in proprietà, locazione o comodato) alla data di pubblicazione dell’ Avviso Pubblico.

a quanto ammonta l'incentivo per l'Amianto?

L’incentivo prevede un contributo a fondo perduto pari al 65% delle spese ammesse con un massimale erogabile pari a 130.000 euro

aLLEGATI

Bando Amianto Regione PIemonte

Bando Amianto Regione Lombardia

Bando Amianto Regione Liguria

DOVE OPERIAMO

TETTO360.it opera nelle provincie di:

Piemonte: Torino, Cuneo, Asti, Verbanio-Cusio-Ossola, Alessandria, Novara, Vercelli, Ivrea, Biella

Valle d’Aosta

Liguria: Imperia, Genova, La Spezia, Savona

Lombardia: Milano, Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Mantova, Monza Brianza, Pavia, Sondrio, Varese

Veneto: Venezia, Belluno, Padova, Rovigo, Treviso, Verona, Vicenza

Friuli Venezia Giulia: Udine, Pordenone, Trieste, Gorizia

Trentino Alto Adige: Trento, Bolzano

Emilia Romagna: Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Ferrara, Ravenna, Forlì Cesena, Rimini

Toscana: Massa e Carrara, Lucca, Pistoia, Prato, Pisa, Firenze, Arezzo, Siena, Grosseto, Livorno

24 Novembre 2019